Acero Giapponese

Coltivazione e usi

L’ Acero Giapponese viene coltivato da secoli in Giappone per il suo portamento e la bellezza del fogliame, particolarmente evidente in autunno quando assume una vivace colorazione rossa. Ampiamente coltivato nei vivai dove si possono trovare numerosissime cultivar, riprodotte prevalentemente per talea. Molto apprezzato anche nella tecnica del bonsai, grazie alla grande adattabilità alla coltivazione in vaso. Non ha esigenze particolari per quanto riguarda il tipo di terreno e l’altitudine (dai 100 ai 1300 metri s.l.m.), ma teme i ristagni idrici e le correnti eccessivamente fredde; per quanto riguarda l’esposizione bisogna tener conto del fatto che, pur amando esposizioni soleggiate, è consigliabile l’ombreggiamento nelle ore con eccessiva insolazione nei climi più caldi (in particolare per le varietà a foglia verde o variegata). Non ama particolarmente le potature, in particolar modo quelle più severe, alle quali reagisce in modo stentato.

Stiamo preparando la nuova produzione in zolla/rete di aceri di medie e grandi dimensioni.

VARIETA’ MISURA  QUANTITA’
ACER 9001 250/300/350 cm  20/25 pz
ATR. ROSSO DA SEME INN. 300/350 cm  25 pz
BENI KAGAMI 200/250 cm  15 pz
BLOOD GOOD 200+ cm  20 pz
BLOOD GOOD 250/300 cm  20/25 pz
BURGUNDY LACE 350/400 cm  10/15 pz
BURGUNDY LACE 200/250 cm  20 pz
BURGUNDY LACE 300/350+ cm  20/25 pz
KITOSEYAMA 200/250 cm  10 pz
KITOSEYAMA 300/400 cm  10/15 pz
MAIKU YAKU PARSONII 250/300 cm  10 pz
OSAKAZUKI 200+ cm  5/10 pz
OSAKAZUKI 200/250 cm  20 pz
SEIRYU 250 cm EXTRA  4 pz
SUMINAGASHI 250/300 cm 15/20 pz
TROMPENBOURG 300/350 cm  15/20 pz
VERDI DA SEME 300/400 cm  100 pz
VITIFOLIUM 300+ cm  20/25 pz

 

Contattaci per ricevere un offerta dettagliata.

Resp. vendite: Michela 3465210318